Lago di Corbara - Oasi di Alviano (UMBRIA)

Dimensione carattere
There are no translations available.

Il Lago di Corbara fu creato con lo sbarramento, negli anni sessanta, del fiume Tevere tra la zona di  Todi e Orvieto. L’invaso consente oggi di produrre energia elettrica per circa 220 milioni di Kwh all’anno e prende il nome dalla frazione di Corbara, località del Comune di Orvieto che fa parte unitamente al Parco Fluviale del Tevere di un’area naturale protetta dell’Umbria. Caratterizzato da rive frastagliate che si allungano dentro una gola fino quasi a Todi (Gola del Forello) è metà di appassionati della pagaia.

alt

In Località Salviano, lungo la Statale 448 Baschi-Todi, si trova il Centro di Canottaggio con pontile, rimessa per imbarcazioni e servizi per attività sportive. Lungo le rive del Lago di Corbara troviamo alcune della più rinomate aziende vinicole dell’Umbria riunite nel Consorzio di Tutela del Lago di Corbara DOC.Sempre a seguito dello sbarramento del Fiume Tevere, è presente a circa 15 km da Orvieto l’Oasi di Alviano. Tutta l’area interessata dalla modificazione prodotta dall’uomo si è trasformata in poco tempo in un’oasi grazie alla scarsa profondità delle acque, dando vita ad un ecosistema misto, che comprende un parco di novecento ettari di palude, lago, acquitrini e bosco igrofili. Dal 1990 il WWF vi gestisce una riserva faunistica dove è possibile effettuare “Bird-watching” e bellissime passeggiate facilitate da camminamenti, sentieri, passerelle sull’acqua e torrette/capanni di avvistamento. L’Oasi di Alviano, grazie al suo particolare ecosistema ed alla sua posizione centrale che la rendono una stazione di passo e di nidificazione per rari uccelli migratori e stanziali, permette di osservare oltre 160 specie di animali quali gru, oche selvatiche, il falco pescatore, il martin pescatore, aironi, cormorani, gallinelle d’acqua. Nella palude inoltre vi è una notevole quantità di anfibi (es. nutrie) e rettili d’acqua. L’Oasi di Alviano è con quella di Colfiorito, una delle due zone di fauna e flora acquatiche protette dell’Umbria.

Per informazioni: Oasi di Alviano - aperta dal 1° Settembre al 15 Maggio – Visite domenica e giorni festivi, escluso Natale, dalle ore 10:00 fino al tramonto (con pausa pranzo) tel. 0744.903715 

 

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni su uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli, leggi la privacy policy.

Accetto e continuo la navigazione.

EU Cookie Directive Module Information